Calcio, obesità e sovrappeso

Recentemente il mondo scientifico si è occupato del meccanismo di azione e delle funzioni di alcuni nutrienti denominati termogenici, in grado, cioè, di aumentare la quantità di calore prodotta all’interno del corpo umano. Questi composti, favorendo la conversione del tessuto adiposo bianco in bruno, aumentano la spesa energetica, portano a una riduzione dell’obesità, ad un aumento della massa muscolare e ad un miglioramento delle performance sportive.
Oltre a tè verde, pepe, caffeina, acido ursolico e guaranà, alcuni autori hanno correlato un’alta assunzione di calcio con un aumento della termogenesi e dell’azione lipolitica. Il calcio, a differenza di altri termogenici, riduce la produzione di cortisolo nelle cellule adipose, limitando l’accumulo di grasso a livello addominale. L’apporto consigliato è di 1.200-1.500 mg al giorno, considerando la quota media assunta con la dieta intorno agli 800 mg, è opportuno integrare con 500-750 mg al dì. Bere 1.5-2 litri di acqua minerale effervescente naturale Lete al giorno fornisce una quantità di calcio di almeno 450-600 mg e rappresenta un’ottima opportunità nei programmi dietetici volti alla perdita dipeso e per chi pratica attività sportive.

Recent Posts

Leave a Comment